BAR, RISTORANTI E PALESTRE. BLOCCATI GLI ISA PER L’ANNO D’IMPOSTA 2020

Sono online i modelli definitivi Isa 2021 (periodo d’imposta 2020), con le relative istruzioni

È stato pubblicato sul sito dell’agenzia delle Entrate il provvedimento del 28 gennaio scorso che approva i 175 modelli Isa in vigore per il periodo d’imposta 2020.

Il provvedimento contiene, inoltre, le modalità tecniche per l’acquisizione degli ulteriori dati necessari ai fini dell’applicazione degli indici sintetici di affidabilità fiscale per il periodo di imposta 2020. Vi è, anche, la parte programma delle elaborazioni degli indici sintetici di affidabilità fiscale applicabili a partire dal periodo d’imposta 2021.

Le tre nuove cause di esclusione

La novità più importante riguarda l’introduzione di tre nuove cause di esclusione previste proprio per far fronte alle casistiche in cui l’emergenza da Covid 19 ha inciso in maniera più profonda. Esse riguardano:

– i contribuenti che hanno subito una diminuzione dei ricavi di almeno il 33 per cento nel periodo d’imposta 2020 rispetto al periodo d’imposta precedente;

– i contribuenti che hanno aperto la partita Iva a partire dal 1° gennaio 2019.

La terza causa di esclusione riguarda invece singoli codici attività specifici per i quali per l’anno d’imposta 2020 non si applicheranno tout court gli Isa.

Si tratta di tutte quelle attività che nel corso del 2020 hanno dovuto sottostare a rigorosi provvedimenti e misure restrittive di sospensione previste dai Dpcm del 24 ottobre e del 3 novembre 2020, per il contenimento dell’emergenza sanitaria. In pratica sono quelle attività che per effetto dei Dpcm sono state soggette, a livello nazionale o regionale/provinciale, a ulteriori sospensioni dell’attività che si sono sommate alle chiusure definitive nei Dpcm del 9 marzo, dell’11 marzo e del 22 marzo 2020. 

L’elenco di queste attività comprende ben 85 codici ATECO fra cui sono comprese, ad esempio palestre, bar, ristoranti, gelaterie, pasticcerie, il commercio al dettaglio di abbigliamento, di calzature, di confezioni per adulti, etc. Per questi, senza fare altri calcoli, l’esclusione scatta quindi in ragione della sola appartenenza ad un dato codice attività.

Per ulteriori informazioni contattare il nostro ufficio tributario. Tel. 0574 40291

Condividi
Iscriviti alla nostra Newsletter