,

DECRETO RILANCIO > PROROGA DEI TERMINI DI RIPRESA DELLA RISCOSSIONE DEI VERSAMENTI SOSPESI

Illustriamo brevemente una delle principali misure relative alle disposizioni di carattere fiscale e
societario previste dal c.d. “Decreto Rilancio” a sostegno delle imprese colpite dall’emergenza
sanitaria in corso. Si evidenzia che il D.L. n. 34/2020 è in corso di conversione in legge e le
relative disposizioni sono quindi suscettibili di modifiche e/o integrazioni.

ART 126 PROROGA DEI TERMINI DI RIPRESA DELLA RISCOSSIONE DEI VERSAMENTI SOSPESI

 

I versamenti sospesi ai sensi dell’art 18 del decreto “Cura Italia” (DL 23/2020) sono effettuati in un’unica soluzione entro il 16 Settembre 2020 o mediante rateizzazione, fino ad un massimo di quattro rate mensili di pari imposto.

I soggetti i cui ricavi o compensi percepiti nel periodo dal 17 marzo al 31 maggio 2020 non sono assoggettati alle ritenute d’acconto da parte del sostituto d’imposta per effetto delle disposizioni dell’art 19 comma 1 del DL 23/2020 provvedono a versare l’ammontare delle medesime ritenute in un’unica soluzione entro il 16 settembre 2020 oppure in 4 rate mensili di pari importo.

PER TUTTE LE INFORMAZIONI CONTATTA IL TUO CONSULENTE FISCALE TEL. 0574 40291

Condividi